Vai al contenuto

Brunello, gettati 60.000 litri nelle fogne

E’ stato arrestato ieri con l’accusa di sabotaggio il responsabile di avere gettato nelle fogne di Montalcino (SI), 60.000 litri di vino Brunello.

caliceD.A. autore del triste evento, è un ex dipendente dell’azienda vinicola Case Basse di Montalcino, di 39 anni. Il gesto, che ha distrutto la produzione del mitico Brunello dall’anno 2007 al 2012, sarebbe stato spinto da una vendetta personale, forse per non avere ricevuto dal proprio titolare di lavoro l’assegnazione di una residenza aziendale.

Nelle prossime ore saranno disponibili nuovi aggiornamenti sulla vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *